Maxi carambola in galleria: 9 feriti, tra cui 2 ragazzini, e traffico in tilt

Caos e paura, lungo la ex strada Statale 11, nel tardo pomeriggio di lunedì

Incidente in galleria (Foto d'archivio)

Un maxi incidente ha bloccato la tangenziale del lago di Garda, la ex Statale 11, nel tardo pomeriggio di lunedì. I numeri sono davvero impressionanti: 9 feriti, tra cui anche due ragazzini, sei auto coinvolte e code lunghe chilometri. Per fortuna nessuna delle persone coinvolte - una 16enne, un 14enne, quattro donne di 23, 29, 42 e 49 anni, e tre uomini di 27,29 e 63 -  sarebbe in pericolo di vita. Uno di loro è stato ricoverato in codice rosso alla poliambulanza, ma l'allarme sarebbe rientrato dopo il ricovero nel nosocomio cittadino. Gli altri sono stati portati al pronto soccorso dell'ospedale di Desenzano, per le cure del caso.

Tutto è accaduto poco dopo le 18, in territorio di Desenzano, all'interno della seconda galleria che si incontra viaggiando verso Sirmione. Pesanti le ripercussioni sul traffico: durante le operazioni di soccorso la galleria è stata chiusa al traffico, con uscita obbligatoria prima del tunnel e lunghe code si sono formate sulla ex Statale e le arterie secondarie. La dinamica del maxi-incidente è al vaglio della polizia stradale, che si è occupata dei rilievi

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento