Inferno di sangue e lamiere in A4: caos traffico, 20 km di coda

Traffico paralizzato tra Sommacampagna e Desenzano, in direzione Milano, a causa di due incidenti, di cui uno mortale.

Foto d'archivio

Una mattinata da incubo lungo l'autostrada A4, paralizzata per ore a causa di due brutti incidenti, entrambi avvenuti in direzione Milano: il primo schianto alle 6; il secondo poco prima delle 9 ed è costato la vita a un uomo di 54 anni.

In entrambi gli incidenti sono rimasti coinvolti due mezzi pesanti e le operazioni di rimozione sono durate parecchie ore, così come i delicati rilievi dello schianto dall'esito mortale. Per tutta la mattinata tra Sirmione e Desenzano si è viaggiato su una sola corsia e molti automobilisti sono rimasti imbottigliati nel traffico: le code che si sono inevitabilmente formate hanno toccato anche i 20 km, nel tratto tra Sommacampagna e Desenzano. Attivata anche la Protezione Civile, che ha distribuito acqua a chi è rimasto bloccato per ore sotto il sole rovente.

Tutto è cominciato alle 6 quando un tir si è ribaltato all'altezza di Calcinato (km 235), perdendo un carico di pannelli fotovoltaici, che ha finito per invadere tutte e tre le corsie di marcia. Poco prima delle 9 un camper ha tamponato un camion fermo nella colonna causata proprio dal precedente incidente. Un impatto devastante, avvenuto all'altezza del casello di Sirmione, che non ha lasciato scampo al 54enne che era alla guida dell'autocaravan. La situazione è tornata alla normalità solo nel primo pomeriggio di martedì.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

  • Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Torna su
BresciaToday è in caricamento