Auto sbanda di colpo, poi lo schianto frontale: tre feriti in ospedale

L'incidente giovedì pomeriggio a Capo di Ponte, lungo la Ss42: due le vetture coinvolte e tre i feriti, due ricoverati a Esine e una terza – una donna di 50 anni – trasferita invece in ospedale in elicottero

Incidente stradale giovedì pomeriggio a Capo di Ponte, lungo la Strada Statale 42 del Tonale, e davvero una tragedia sfiorata: forse a causa di un malore, o di un colpo di sonno, un 60enne alla guida di una Fiat Croma avrebbe improvvisamente sbandato, attraversando la carreggiata e provocando così uno schianto frontale dalla parte opposta di marcia.

Un impatto violentissimo, come testimoniano le automobili andate in gran parte distrutte. Per lunghi attimi si è temuto il peggio: da Bergamo è stato fatto decollare l'elicottero, sul posto la centrale operativa del 112 ha inviato anche due ambulanze e l'automedica.

In tutto si contano due vetture coinvolte, e tre feriti: il 60enne alla guida della Croma, la compagna di circa 50 anni (che è quella ad aver avuto la peggio, trasferita con l'elisoccorso al Giovanni XXIII di Bergamo) e un ragazzo di 20 anni alla guida di un Chrysler, che suo malgrado si è trovato di fronte l'altra vettura e non ha potuto fare niente per evitarla.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento