Falciate da un’auto mentre attraversano sulle strisce: gravi due sorelle

L’incidente martedì pomeriggio lungo via Valcamonica: le due donne sono state travolte da un'auto appena uscita da una concessionaria. Caricate sul cofano dell’utilitaria, hanno sfondato il parabrezza, poi la terribile caduta sull’asfalto.

Foto d'archivio

Era appena uscito da una concessionaria della zona con un’auto in prova quando, forse a causa di un guasto, ha colpito in pieno due sorelle - di 44 e 54 anni - che stavano attraversando sulle strisce pedonali. 

Un gran boato e il parabrezza in frantumi, poi tanta, tantissima paura. L’automobilista è immediatamente sceso dall’utilitaria per soccorrere le due donne e allertare i soccorsi. 

È accaduto attorno alle 15.15 di martedì  in via Valcamonica. Sul posto si sono precipitate tre ambulanze e un’automedica in codice rosso. Le due donne, che hanno sbattuto sul parabrezza dell’auo, mandandolo in frantumi,  prima di rovinare sull’asfalto, avrebbero rimediato gravi traumi ma sarebbero rimaste sempre coscienti.

Dopo le prime cure, sono state trasferite nei nosocomi della città in codice rosso: una alla Poliambulanza, l’altra al Civile. Gli esami effettuati avrebbero escluso lesioni interne e le due sorelle non sarebbero in pericolo di vita. 

L’esatta dinamica dell’accaduto è al vaglio degli agenti della Polizia Stradale di Brescia che hanno raccolto i rilievi e le testimonianze e gestito la viabilità: durante le operazioni di soccorso il traffico è infatti stato deviato nella corsia di marcia opposta a quella dov’è avvenuto l’incidente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento