Provoca un incidente e scappa sui tetti, precipita e si rompe una gamba

L'incredibile episodio sabato sera a Buffalora: un 35enne ha provocato un incidente ed è scappato sul tetto, ma poi è precipitato di sotto

Foto d'archivio

In fuga sui tetti pur di sfuggire alla Polizia, dopo aver provocato un incidente: ma è andata male al 35enne di origini rumene che sabato sera a Buffalora per primo ha dato origine alla carambola in cui sono rimaste coinvolte tre vetture. Nel suo maldestro tentativo di fuga è infatti scivolato dal tetto di un capannone, precipitando di sotto e procurandosi pure una frattura a una gamba.

L'incidente

Come detto, tutto è successo sabato sera, poco prima di mezzanotte nella zona delle Bettole. Il 35enne era l'ultimo in fila, e il primo a tamponare: nell'impatto è rimasta coinvolta anche una terza auto, che si è schiantata contro il muretto. Nessuno si è fatto male, per fortuna. Ma tutte le auto avevano comunque subito danni consistenti.

Quando gli altri automobilisti hanno concordato di chiamare la Polizia Locale per i rilievi dell'incidente, il 35enne si è dato alla fuga: ha lasciato l'auto sul posto, risultata intestata a un'altra persona, e appunto è scappato a piedi, arrampicandosi sul tetto del capannone da dove poi è caduto, precipitato per qualche metro e fratturandosi una gamba.

La fuga

L'uomo è stato dunque anche soccorso, trasferito in ospedale da un'ambulanza e sottoposto agli accertamenti di rito, tra cui l'esame dell'alcol test. Il movente della sua fuga repentina potrebbe essere proprio questo: qualche bicchiere di troppo prima di mettersi alla guida.

Sta di fatto che ora rischia grosso: non solo per omissione di soccorso e fuga dal luogo dell'incidente, ma pure per un'eventuale guida in stato di ebbrezza. Il 35enne tra l'altro è già noto alle forze dell'ordine, con qualche precedente penale alle spalle.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento