La bicicletta si spezza in due, la faccia sull'asfalto: gravissimo al Civile

E' in gravissime condizioni il ciclista di 50 anni che lunedì sera è caduto in sella alla sua bicicletta in Via Crociate a Cazzago San Martino

Foto d'archivio

E' ricoverato in gravissime condizioni il ciclista bresciano di 50 anni che lunedì pomeriggio è caduto rovinosamente sull'asfalto a seguito della rottura della sua bicicletta, una mountain bike con cui stava percorrendo Via Crociate a Cazzago San Martino. L'allarme è stato lanciato poco prima delle 18 da un automobilista di passaggio, che l'ha visto a terra privo di sensi, e in un bagno di sangue.

L'uomo è stato medicato sul posto da ambulanza e automedica: i soccorsi sono arrivati in una manciata di minuti. Una volta intubato e stabilizzato è stato trasferito poco distante, prima di essere caricato in elicottero e ricoverato in ospedale, in codice rosso al Civile. Attualmente si trova nel reparto di Terapia intensiva.

La dinamica del violentissimo incidente è al vaglio dei carabinieri di Gardone Valtrompia. Non ci sarebbero responsabilità di terze persone: il ciclista sarebbe caduto a seguito della rottura del tubolare della sua mountain-bike, spezzatosi letteralmente a metà.

A seguito della rottura il 50enne è volato in avanti per diversi metri, sbattendo con forza la faccia sull'asfalto, senza avere il tempo di coprirsi il volto. I soccorritori lo hanno trovato in un bagno di sangue, con diversi traumi e fratture.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento