Violento frontale dopo la curva, motociclista si schianta contro il parabrezza

Tre feriti domenica pomeriggio a Barghe, sulla Ss237 del Caffaro: in ospedale un centauro di 45 anni di Ghedi, nonna e nipote di 86 e 14. Sul posto due ambulanze e automedica

Foto d'archivio

Incidente stradale domenica pomeriggio sulla Statale del Caffaro, in territorio di Barghe, per fortuna senza gravi conseguenze. Il bilancio conta tre feriti, tra cui un ragazzino di 14 anni e un centauro ricoverato in ospedale con qualche (probabile) frattura. L'incidente intorno alle 16.30, all'altezza di San Gottardo.

La dinamica del sinistro è al vaglio della Polizia Locale della Valsabbia. A bordo di una potente Yamaha, un centauro di 45 anni residente a Ghedi avrebbe improvvisamente invaso la corsia opposta di marcia, subito dopo una curva, proprio mentre sopraggiungeva una vecchia Renault 5.

A bordo dell'utilitaria tre persone: l'uomo alla guida, padre di famiglia di 58 anni, il figlio di 14 e la nonna di 86. Si sarebbero trovati davanti la moto, senza avere né il tempo né la possibilità di evitarla, a poche centinaia di metri da casa (erano appena usciti).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Marito e moglie travolti sulle strisce: lui è grave, lei lotta tra la vita e la morte

  • Incidenti stradali

    Auto si schianta contro un albero e prende fuoco: grave ragazzo

  • Concerti

    Renga, Pezzali e Vanoni: i big della musica in piazza per "La notte dei gemelli"

  • Cronaca

    Minaccia di suicidarsi, lancia in strada piatti e pentole contro i carabinieri

I più letti della settimana

  • Salò: ragazza di circa 30 anni trovata morta in un canale

  • Pauroso schianto col quad, muore a soli 42 anni: lascia moglie e figlie

  • Strade come fiumi, detriti nelle case: evacuato anche un supermercato

  • "In quella borsa solo vestiti": ma dal video spuntano due ginocchia

  • Carambola impazzita in autostrada: il giovane Samuele lotta per la vita

  • Batteri fecali nel lago: in spiaggia scatta il divieto di balneazione

Torna su
BresciaToday è in caricamento