Provoca un incidente, subito arrestato: era ubriaco, senza patente e pure ai domiciliari

Un mix incredibile di reati per il giovane marocchino, residente nel Bresciano, che sabato sera ha provocato un incidente ad Antegnate, appena oltre confine

Foto di repertorio

Ubriaco, senza patente e pure agli arresti domiciliari: è questo il cocktail micidiale di reati che sono imputati al giovane marocchino di 30 anni, residente nella Bassa Bresciana, che sabato sera in provincia di Bergamo ha provocato un incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze. L'uomo è già stato arrestato dai carabinieri.

La dinamica

Il 30enne sarebbe rimasto coinvolto in un incidente ad Antegnate, piccolo Comune bergamasco appena oltre confine, dopo Rudiano e Urago d'Oglio. Era alla guida di un'auto regolarmente intestata, ma senza patente e (peggio ancora) completamente ubriaco: i successivi test sanitari hanno confermato un tasso alcolemico ben tre volte oltre il limite consentito dalla legge.

Non solo: gli accertamenti in tempo reale hanno permesso di verificare che fosse pure sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Era già stato arrestato nel Bresciano per motivi legati allo spaccio di droga.

Le accuse

Inevitabili le manette: il 30enne è già stato trasferito in carcere. Dovrà rispondere di una vasta gamma di accuse, anche pesantissime: guida senza patente, guida in stato di ebbrezza, evasione. I rilievi (e dunque anche l'arresto) sono stati affidati ai carabinieri della stazione di Martinengo, della Compagnia di Treviglio.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento