Scontro tra Tornado: "Escludiamo che i piloti siano ancora vivi"

Lo ha annunciato l'Areonautica Militare in un comunicato, dopo il ritrovamento di due corpi carbonizzati

I piloti (da sx, alto, in senso orario): Dotto, Franzese, Palminteri, Valentini (foto: ANSA)

Si fanno sempre più remote le speranze di ritrovare vivi i piloti dispersi nello scontro tra i due caccia Tornado decollati a Ghedi. Mercoledì mattina, nella zona di Tronzano, è stato infatti ritrovato il corpo carbonizzato di uno dei piloti, all'interno della fusoliera di uno dei due aerei. Un altro cadavere è stato poi localizzato nelle ore successive. Non è stato ancora possibile risalire alla loro identità.

ASCOLI: LE FOTO DAL LUOGO
DELLO SCHIANTO

Alla notizia è seguito un comunicato dell'Areonautica Militare: "Escludiamo che i piloti dispersi a seguito dell’incidente aereo siano ancora vivi". A bordo dei due velivoli c'erano il capitano pilota Alessandro Dotto, 31 anni di Ivrea, il capitano navigatore Giuseppe Palminteri, 36 anni di Palermo, il capitano pilota Mariangela Valentini, 32 anni di Borgomanero in provincia di Novara, e il capitano navigatore Paolo Piero Franzese, 35 anni di Benevento.

I parenti dei piloti e copiloti sono atterrati in mattinata all’aeroporto civile di Montichiari e, scortati da due militari, sono stati trasferiti all’interno della base militare di Ghedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

Torna su
BresciaToday è in caricamento