Palazzina in fiamme a Nave, tre famiglie fuori casa

Serata di duro lavoro per tre squadre di Vigili del fuoco: a bruciare è stato il tetto di una palazzina di via Brescia a Nave. Tre le famiglie evacuate.

18 agenti e tre mezzi pesanti provenienti da Brescia, Chiari e Lumezzane. I Vigili del fuoco non sono nemmeno riusciti a smaltire la dose extra di lavoro che ogni anno San Silvestro porta con sé che, nella serata di ieri, 1 gennaio, sono dovuti intervenire per un grave incendio sviluppatosi a Nave. 

Poco dopo le 21 il tetto di una palazzina in via Brescia ha preso fuoco per motivi ancora da chiarire (tra le prime ipotesi quella di una canna fumaria non perfettamente funzionante). Le fiamme, levatesi altissime nella notte, hanno rapidamente intaccato tre appartamenti essendosi estese su una superficie complessiva di 350metri quadrati di coperture. A rendere più difficili le operazioni di spegnimento da parte dei Vigli del fuoco di Brescia, giunti velocemente sul posto, un idrante non perfettamente funzionante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla squadra dei Vigli del fuoco di Brescia si sono perciò aggiunte quelle provenienti da Chiari e da Lumezzane, e nel giro di poco le fiamme sono state domate. Per tre ore però gli agenti hanno lavorato per mettere in sicurezza le reti del metano e verificare che il vicino distributore di carburante non abbia riportato conseguenze. A notte ormai inoltrata tutto era finito, ma tre famiglie hanno dovuto cercare una sistemazione: i loro appartamenti sono stati troppo pesantemente compromessi dal rogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Lo sfogo dell'infermiera: "Il mio sangue coagula come quello di un vecchietto allettato"

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • La ex del fratello 'pippa' 1.200 euro di cocaina e non paga: minacce e arresto

  • Coronavirus, negativo al tampone poi la ricaduta: è morto Alberto Inversini

Torna su
BresciaToday è in caricamento