Paura in tangenziale: torna dal mercato, prende fuoco il furgone dei formaggi

L'incendio è divampato nel primo pomeriggio, all'imbocco della tangenziale per Carpenedolo: completamente distrutto il furgone dei formaggi Cavazzini

Foto di repertorio

Nessun ferito, per fortuna, ma tanta paura all'imbocco della tangenziale: il furgone dei formaggi dei fratelli Cavazzini di Carpenedolo ha preso fuoco, è andato completamente distrutto (bruciando anche il gustoso contenuto al suo interno) probabilmente a causa di un corto circuito, un malfunzionamento che ha scatenato la scintilla e poi appunto le fiamme.

I fratelli Cavazzini se ne sono accorti mentre erano in movimento: hanno accostato poco prima della rotatoria all'ingresso della tangenziale, quella che dal Mantovano porta a Carpenedolo, e sono riusciti ad abbandonare il mezzo prima che fosse troppo tardi.

Fiamme alte diversi metri hanno allertato e spaventato anche gli altri automobilisti: in pochi minuti sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco, ma non c'è stato più niente da fare. Il furgone dei formaggi è andato distrutto, carbonizzato da cima a fondo, una carcassa annerita che non potrà fare altro che essere demolita. Un danno da decine di migliaia di euro.

Il marchio Cavazzini è molto conosciuto a Brescia e nel Mantovano: i fratelli non mancano mai ai mercati di paese con il loro furgone attrezzato, carico di formaggi, prodotti tipici e specialità locale. Il giorno dell'incendio stavano giusto tornando dal mercato settimanale di Castelgoffredo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento