Cascina in fiamme in Via Verziano, non si esclude l'origine dolosa

Il rogo di vaste proporzioni si è sviluppato all'interno di uno stabile inabitato di proprietà dell'Opera Pia Carboni. Per spegnere le fiamme è stato necessario l'intervento di tre squadre dei Vigili del Fuoco

I Vigili del Fuoco al lavoro per spegnere l'incendio - copyright © Bresciatoday.it

BRESCIA. Fiamme alte e fumo denso nel primo pomeriggio di mercoledì 29 luglio in via Verziano. A prendere fuoco una cascina di proprietà dell'Opera Pia Carboni.  Il rogo ha completamente distrutto il tetto in legno dello stabile.

Sul posto sono giunte due squadre dei Vigili del Fuoco di Brescia ed un mezzo è stato inviato da Chiari. Le operazioni di spegnimento, coordinate dal capo squadra Nicola Lago, sono durate circa un'ora, dopodiché sono state rimosse le tegole carbonizzate e sono cominciati gli interventi per mettere in sicurezza la parte della struttura che si affaccia sulla strada, che è  stata chiusa al traffico.


La cascina era stata ristrutturata di recente e all'interno trovavano occasionalmente riparo alcuni senzatetto, come testimonia il ritrovamento di alcuni materassi e coperte e di una valigia. I pompieri hanno, però, escluso che ci fosse qualcuno all'interno dello stabile quando è divampato l'incendio. Infatti, i lucchetti messi ai cancelli per evitare l'ingresso di estranei non presentavano segni di effrazione.

Ancora da stabilire le cause del rogo. Vista la mancanza della corrente elettrica non si è trattato di un cortocircuito. L'incendio potrebbe essere di origine dolosa. Le fiamme potrebbero essersi propagate dal focolare acceso da qualche abusivo per scaldarsi del cibo, ma si tratta solo di una delle tante ipotesi al vaglio delle autorità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento