Incendio e spari al campo nomadi: bruciate quattro automobili

Forse un blitz in notturna al campo nomadi di Via Orzinuovi: quattro le automobili distrutte dalle fiamme, i residenti svegliati da due o forse tre colpi di pistola

Foto d'archivio

Incendio e spari nella notte al campo nomadi di Via Orzinuovi, alle porte della città: spetta alle forze dell'ordine cercare di fare chiarezza sull'accaduto. Le informazioni al momento sono frammentarie: l'allarme è stato lanciato intorno alle 3 di questa notte, da alcuni residenti svegliati dal suono inequivocabile di colpi di pistola.

Forse due o tre colpi, sparati in aria: ma nessuna sparatoria, almeno così sembra, perché gli spari sarebbero serviti solo come “segnale” per dare l'allarme sull'incendio divampato pochi minuti prima. Presto per sapere cosa sia successo: il dato di fatto è che quattro automobili sono andate completamente distrutte dalle fiamme.

La pista più accreditata è quella del dolo: sarebbero infatti troppo distanti l'una dall'altra perché si siano bruciate da sé, magari per autocombustione a seguito di un corto circuito elettrico o al motore. Le indagini sono state affidate ai carabinieri.

Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti, oppure di una rappresaglia, di un'intimidazione. Gli inquirenti sono già al lavoro per ricostruire la vicenda. Non è stato facile spegnere l'incendio: sul posto due squadre dei vigili del fuoco, oltre all'ambulanza. Per fortuna nessun ferito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadavere carbonizzato: il corpo è di una 42enne scomparsa giovedì

  • Cronaca

    Alfa Romeo rubata alla Mille Miglia: era ancora in provincia

  • Incidenti stradali

    Ciclista investito e ucciso mentre torna a casa dal lavoro

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 18 al 20 gennaio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • 300 chili di pesci morti, è una strage: nel lago una rete abusiva di quasi 1 chilometro

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • Muore senza eredi diretti: 2,5 milioni a lontani parenti, agli amici e al suo paese natale

  • Operaio rapito fuori dal lavoro e portato nei boschi: ricerche a tappeto

  • Forte scossa di terremoto scuote il Nord Italia: l'epicentro a Ravenna

Torna su
BresciaToday è in caricamento