Incendio doloso dal fruttivendolo: danni per migliaia di euro

Indagini in corso per l'incendio al negozio “Alì Frutta&Verdura” di Via Crotte a Brescia: quasi certa l'ipotesi del dolo

Negozio bruciato (foto d'archivio)

Un incendio probabilmente doloso agita gli animi del tranquillo quartiere di Via Crotte a Brescia: a pagare dazio per il blitz incendiario è il negozio “Alì Frutta & Verdura”, gestito da una famiglia pakistana ma che vive e lavora in città ormai da un quarto di secolo, dal 1993. L'ipotesi di un rogo accidentale, magari causato da un corto circuito elettrico, è stata immediatamente scartata a seguito dei primi accertamenti.

I Vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto hanno subito verificato alcune manomissioni, tra cui la serratura forzata alla porta d'ingresso e il vetro crepato, come fosse stato colpito. Segni che farebbero pensare a una rapina sfiorata, ma che potrebbero essere anche i tentativi di un depistaggio.

Le fiamme sono divampate intorno alle 2 dell'altra notte. Il fuoco è stato spento rapidamente grazie al tempestivo intervento dei pompieri, ma comunque si registrano danni ingenti, per migliaia di euro. L'incendio ha danneggiato il muro esterno, l'ingresso e la tenda, l'impianto elettrico.

Indagini in corso, gli inquirenti stanno vagliando ogni pista. Saranno sicuramente utili alla ricostruzione della vicenda i rilievi sul liquido che ha presumibilmente scatenato le fiamme. Al vaglio anche l'ipotesi di un regolamento di conti, anche se pare improbabile.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento