Un fulmine e un'esplosione: fiamme alte decine di metri in azienda

Danni per decine di migliaia di euro. Tutto il paese rimane senza gas

Foto d'archivio

All'improvviso, un'esplosione: un gran boato, lingue di fuoco alte decine di metri, tanta paura per la ventina di operai e addetti che in quel momento si trovavano in azienda. Per spegnere le fiamme ci sono dovute delle ore, e con la massima cautela: l'incendio è divampato nella centralina del gas della fabbrica della Riva Acciai di Cerveno. Per motivi di sicurezza, l'erogazione è stata interrotta in tutto il paese.

L'esplosione in tarda mattinata, quando in tutta la provincia sono arrivati i temporali. La centralina esterna sarebbe stata colpita in pieno da un fulmine, tra l'altro sotto gli occhi degli operai presenti: la saetta ha centrato in pieno la cabina del metano, facendo saltare immediatamente la luce.

La scarica elettrica ha però acceso un primo focolaio. Il fuoco ha raggiunto in pochi minuti il serbatoio di gas metano, provocando così una violenta esplosione. Nessuno si è fatto male, per fortuna: ma l'incendio è divampato rapidamente in fabbrica, facendo saltare i vetri e danneggiando tre uffici e la portineria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

Torna su
BresciaToday è in caricamento