I due cadaveri trovati in Maddalena hanno finalmente un nome

Si tratta di due uomini originari della Macedonia, Hristo Uzunov ed Erem Salija di 42 e 45 anni. L'identificazione è stata possibile grazie al cellulare ritrovato nella tasca della tuta di Uzunov

I cadaveri trovati in Maddalena da una famiglia di Rovato in cerca di funghi hanno finalmente un nome. Si tratta di due persone originarie della Macedonia, Hristo Uzunov ed Erem Salija di 42 e 45 anni.

L'identificazione è stata possibile grazie alla scheda telefonica del cellulare ritrovato nel taschino della giacca di Uzunov. I due uomini erano arrivati in Italia da Tirana a Milano Malpensa il 13 giugno scorso, per arrivare a Brescia ad alloggiare in un hotel in zona Stazione. Poi il nulla fino alla data del ritrovamento il 15 ottobre scorso.

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

  • Brescia: ecco come ottenere un alloggio in una casa popolare

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Droga, scarsa igiene, lavoratori irregolari: chiusa discoteca

  • Terribile incidente stradale: grave una ragazza, code chilometriche

  • Imprenditore fermato con 20 grammi di cocaina: "Lavoro troppo, mi serve"

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • Cade nel dirupo con la bici, 50enne muore sotto gli occhi dell'amico

Torna su
BresciaToday è in caricamento