Metteva bombe nei bar e nei treni, poi l'ergastolo. Ma Brescia dice sì alla grazia

La Procura generale di Brescia ha dato parere positivo alla richiesta di grazia presentata dal’ex terrorista altoatesino Heinrich Oberleiter. Condannato a due ergastoli, non ha mai fatto un giorno di carcere

Heinrich Oberleiter (fonte: Südtiroler Schützenbund)

Condannato a due ergastoli, per aver compiuto diversi attentati nel nome dell'indipendenza del Tirolo, non ha mai fatto un giorno di carcere e ora la procura di Brescia ha pure espresso parere positivo alla richiesta di grazia presentata dai legali dell’ex terrorista altoatesino Heinrich Oberleiter.

L'ultima parola spetta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella: sarà lui a decidere se concedere o meno la grazia all'ex terroriata. Prima di esprimersi sulla vicenda ha però chiesto un parere alla procura generale di Brescia, dove l'uomo oggi 77enne nel 1974 ha incassato l'ultima condanna per l'attentato commesso dieci anni prima sul treno Brenner -Express, partito da Monaco di Baviera e diretto a Roma. Non ci furono morti, ma solo perché una chiamata anonima avviso della presenza della bomba.

Nato in Italia, Oberleiter vive in Austria con passaporto austriaco: Vienna non ha mai concesso l'estradizione e l'uomo non ha mai fatto un giorno di carcere, nonostante due condanne in appello all'Ergastolo. Faceva parte del gruppo "quattro bravi ragazzi della valle Aurina", protagonisti negli anni ‘70 di diversi attentati per l’indipendenza del Tirolo. La Corte d'Assise d'Appello di Bologna  condannò al carcere a vita sia lui che gli altri membri - Siegfried Steger, Heinrich Oberlechner e Sepp Forer- per le bombe a Brunico contro il bar del circolo Enal, il bar Stella Alpina, l'albergo Centrale, la sede del Dopolavoro ferroviario. Tra le accuse a Oberleiter anche l'uccisione di un Carabiniere.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Considerato che vive in Austria farei scontare la pena in altra località fresca Alaska a spalare neve con le infradito e calzoncini.

  • Dov'è Salvini? Ha fatto tanto casino per Battisti e non una parola su questo criminale? E poi l'Austria che da tante lezioni di politica europea all'Italia e fa parte dell'unione europea, non firma il trattato per l'estradizione di un criminale che é stato condannato a due ergastoli? Per cui un criminale colpevole anche dell'omicidio di un carabiniere ha vissuto tranquillamente la sua vita. Questa storia é scandalosa, che politici di merda sono stati capaci di eleggere gli italiani per 30 anni, gente capace solo di governare nell'interesse delle proprie famiglie, dei propri "amici" e delle proprie aziende, che schifo!

    • Grazie ai voti venduti , in cambio di "favoretti " per avvantaggiarsi nel proprio orticello. Non gridiamo allo scandalo , siamo noi , che siamo un popolo di merda , ci siamo eletti i nostri politici , ci cucchiamo le loro leggi. La colpa è solo nostra, abbiamo venduto la nostra sovranità

  • Se verrà graziato , andrò di persona al mio comune a restituire la tessera elettorale , e a procedere per l'iter di rinuncia alla cittadinanza. Non mi riconosco più come cittadino di un paese , che lascia liberi degli assassini. Ora basta .

  • A Pianosa o nei Piombi di Venezia

  • Bruciare lui è il giudice che ha dato la grazia

    • condivido

  • Termovalorizzatore!!!!!

  • In galera a vita va messo chi promuove e/o approva la grazia ad un terrorista bastardo.

    • condivido!!!!

  • va impiccato

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiamme alte venti metri: azienda distrutta nella notte

  • Cronaca

    Tenta di rapinare una donna: braccato dai testimoni, si scaglia contro i carabinieri

  • Cronaca

    Profumo di "maria" dal garage: un condomino ci teneva 53 piante di Cannabis

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend di Pasqua

I più letti della settimana

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • Stroncato da un male incurabile, muore in pochi mesi: lascia moglie e giovani figli

  • Cercasi gestore per il chiosco del parco: bastano 250 euro al mese

  • Al volante dopo aver bevuto, l'auto abbatte la recinzione di una casa e finisce in piscina

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

Torna su
BresciaToday è in caricamento