La famiglia Foresti chiusa nel silenzio. A Pralboino riapre l'azienda

Chiusi nel silenzio, i figli ed i familiari di Guido ed Elda restano in attesa di nuove notizie. Intanto ha riaperto la Foresti Distribuzione Laterizi srl

"Man mano che il tempo passa l'angoscia aumenta e con essa la sensazione che la situazione possa volgere al peggio": si spiega con le parole di Antonio Comincini, amico dei coniugi Guido Foresti ed Elda Scalvenzi, il silenzio in cui si è chiusa la famiglia.

Raggiunto al telefono il fratello di Elda, Osvaldo Scalvenzi, ex sindaco di Ghedi, popoloso comune del Bresciano, ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

"Li ho sentiti fino a ieri sera – dice Comincini – poi, non essendoci novità, ho preferito rispettare la loro privacy in un momento così difficile". I figli ed i familiari di Guido ed Elda restano quindi in una spasmodica attesa di sviluppi.

- Pralbolino: lo sconcerto dei figli
- Los Roques: su quella rotta già 4 casi con italiani
- Los Roques: i turisti ora hanno paura
- Los Roques: nella tragedia del 2008 l'ombra dei Narcos

Il paese di residenza della famiglia, Pralboino, comune di circa 3 mila abitanti a poco meno di 40 km da Brescia, si è stretto intorno alla famiglia Foresti, tanto conosciuta quanto apprezzata per la sua disponibilità e attenzione al territorio e al sociale.

"Danno lavoro a tantissima gente, è incredibile che una cosa del genere possa essere successa" ha detto una vicina di casa della famiglia Foresti. Intanto l'azienda di cui Guido è titolare, la Foresti Distribuzione Laterizi srl, oggi sarà regolarmente aperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento