Assalto Green Hill: salta l'udienza preliminare. Rinviato il presidio

Secondo il Coordinamento fermare Green Hill, non sarebbe ancora stata arrivata a tutti gli attivisti la notifica per l'udienza preliminare

E' stato rimandato il presidio che il Coordinamento fermare Green Hill aveva organizzato per la mattina del 19 febbraio, fuori dal Palagiustizia di Brescia, per esprimere solidarietà ai 13 attivisti a processo perché accusati di aver sottratto all'allevamento di Montichiari una settantina di cani beagle lo scorso 28 aprile, durante una manifestazione.


Lo ha fatto sapere nel pomeriggio lo stesso Coordinamento, spiegando che "per vizi di forma l'udienza preliminare è stata rinviata": non sarebbe ancora stata notificata a tutti gli attivisti.

"Ci siamo confrontati con gli imputati, che hanno parlato con i loro avvocati – fa sapere un portavoce del Coordinamento - e, nonostante il forte valore simbolico, abbiamo preferito rimandare il presidio. In Tribunale ci sarà infatti soltanto un incontro tecnico tra avvocati e giudice, senza la presenza degli imputati".

Intanto anche il Coordinamento fermare Green Hill è in attesa del pronunciamento della Cassazione sul sequestro probatorio dei 2700 beagle dati in affidamento: "Abbiamo in mente altre iniziative, ma tutto dipende da come andrà il 21 febbraio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento