Si sentono male mentre spandono i fanghi di defecazione nel campo, intossicati 2 operai

L'episodio nei giorni scorsi in un terreno agricolo tra Gottolengo e Isorella. Intervenuta anche l'Arpa per alcuni controlli

Foto d'archivio

Stavano scaricando i fanghi di defecazione in un campo, quando sarebbero stati colti da un improvviso malessere: prima dei forti giramenti di testa, poi la nausea, infine si sarebbero sentiti soffocare. Una grave crisi respiratoria, quella accusata dai due operai che lavoravano per conto di un controterzista.

Entrambi, per fortuna, si sarebbero ripresi velocemente, tanto che non si sarebbe reso necessario il ricovero in ospedale. L'episodio - raccontato da Bresciaoggi-  è avvenuto nei giorni scorsi in un terreno agricolo tra Gottolengo e Isorella.

Il carico di fanghi sarebbe stato controllato dalla polizia locale, che avrebbe escluso irregolarità. È intervenuta anche l'Arpa, che ha prelevato alcuni campioni di fanghi durante gli spandimenti che si sono verificati successivamente su quel terreno. 

Una vicenda che spaventa, vista la crescente preoccupazione per le conseguenze sulla salute dei fanghi di defecazione, che l'Ats avrebbe escluso dalla lista dei colpevoli dell'epidemia di polmonite. Nei fanghi però  - come emerso da un'inchiesta di Rai 3 - finirebbe davvero di tutto e i controlli non sarebbero esaustivi.

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • Droga, scarsa igiene, lavoratori irregolari: chiusa discoteca

  • Terribile incidente stradale: grave una ragazza, code chilometriche

  • Imprenditore fermato con 20 grammi di cocaina: "Lavoro troppo, mi serve"

  • L’auto sbanda e si schianta: giovane barista muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento