Un pezzo di storia che se ne va: addio all'alpino Turelli, reduce della campagna di Russia

L'eroe alpino, classe 1914, era molto noto a Marone. Il sergente Turelli era uno degli ultimi reduci della tragica battaglia di Nikolajewka

Giulio Turelli

Giulio Turelli si è spento nella notte tra mercoledì e giovedì, era uno degli ultimi reduci rimasti della campagna di Russia. Classe 1914, lo scorso 21 gennaio aveva spento 104 candeline: un traguardo importante e, come di consuetudine, le penne nere di Marone gli avevano dedicato una grande festa. 

Eroe alpino - aveva ottenuto una medaglia al valore dopo la Seconda Guerra Mondiale - era molto conosciuto e stimato non solo a Marone, paese di origine, ma in tutto il Sebino. Di professione falegname, nella sua lunghissima e straordinaria vita ha visto e vissuto ben due guerre.

Reduce del fronte Greco Albanese e di quello Russo, era uno degli ultimi testimoni della battaglia di Nikolajewka, uno degli ultimi sopravvissuti in Italia. Fatti storici che il sergente Turelli ricordava con una lucidità e una precisione invidiabili: negli ultimi anni si recava spesso nelle scuole del paese ammaliando gli studenti con racconti ricchi di particolari e aneddoti.

Lucido e autonomo fino all'ultimo: le sue condizioni di salute sarebbero precipitate in seguito a una brutta polmonite. In paese lo ricordano per la solarità e la gentilezza. Lascia i figli Savio e Lilly, sei nipoti e altrettanti pronipoti. L'ultimo saluto alle 15 di sabato nella chiesa parrocchiale San Martino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento