Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

Apprezzatissimo pizzaiolo, divenuto col tempo amico dei suoi tanti clienti, si è spento all'improvviso.

Conosciuto nel suo paese d'origine, Provaglio d'Iseo, apprezzato nel suo paese d'adozione, Gussago. Giulio Onofrio, pizzaiolo di 49 anni, è morto nella sua abitazione nella notte tra giovedì e venerdì, gettando nello sconforto i familiari e i tanti amici e clienti. 

Professionista esemplare, Giulio da anni gestiva la pizzeria Bulldog di viale Italia a Gussago. Pizzaiolo estroso e molto attento alla qualità, ha partecipato a diverse manifestazioni internazionali dedicate ai migliori pizzaioli, piazzandosi in molti casi in ottime posizioni. I funerali verranno celebrati oggi pomeriggio, alle ore 15:00, presso la chiesa di Provaglio d'Iseo.

Diversi i messaggi di cordoglio sui social per la scomparsa di Giulio: «Affranto e mancano le parole, in questo momento è il vuoto infinito, non hai il tempo di accorgertene, le cose capitano in pochi secondi...Ciao Giulio R.I.P.»; «Mi ricordo il primo giorno che son venuto in pizzeria ed era il tuo primo giorno di apertura, e da quel giorno mi son sempre più affezionato a te, ed è iniziata la nostra amicizia... ti porterò sempre con me nel mio cuore... arrivederci amico mio», e ancora «Riposa in pace amico mio! Mi mancheranno le lunghe chiacchierate serali, le risate prima di andare al lavoro, eri veramente una gran bella persona!»

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Malore al volante, scende dall'auto e muore: addio a Mauro Cirimbelli

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

  • Le grida disperate dopo l'incidente: la gamba schiacciata sotto 300 chili

Torna su
BresciaToday è in caricamento