Addio a Gian Paolo Pozzi, "lo zio" della Dolceria Franciacorta

Gian Paolo Pozzi è morto nei giorni scorsi, a 68 anni. Il locale che gestiva era il punto di riferimento per tantissimi giovani.

Gian Paolo Pozzi

Per decenni ha preparato e sfornato pizze e brioches nel cuore della notte, servendo le decine di giovani e giovanissimi che di rientro dalle discoteche della Franciacorta si fermavano nel suo locale per fare colazione o smaltire la sbornia. Gian Paolo Pozzi - per tutti "lo zio" - si è spento improvvisamente nei giorni scorsi, a 68 anni.

Da dietro al bancone del suo negozio, la 'Dolceria Franciacorta', situato nella zona industriale di Erbusco - ha accolto, sempre con il sorriso e una battuta, il popolo della notte: generazioni di ragazze e ragazzi, che prima di rincasare si fermavano da lui, per gustare un cannoncino o una pizzetta appena sfornati. Il suo locale era davvero un pezzo di storia della Franciacorta, un punto di riferimento e una tappa obbligata di ogni serata di festa.

Centinaia di persone sono attese per l'ultimo saluto che si terrà venerdì pomeriggio (alle 14.30) nella chiesa parrocchiale di Adro, comune dove l'uomo viveva con la famiglia. Oltre alla moglie Lucia, lascia i figli Andrea e Chiara, l'adorata nipotina Nicola, la mamma Gabriella, il fratello Valerio e la sorella Claudia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento