Scarica il furgone appena fuori casa, si accascia a terra e muore

Era in pensione da poco tempo il 64enne Giacomo Rainelli, colto da un malore nella piazza del paese mentre scaricava il suo furgone

La tragedia si è consumata in pochi attimi, martedì mattina in Piazza Madonna della Neve a Tremosine: il 64enne Giacomo Rainelli, idraulico da poco andato in pensione, è crollato a terra mentre stava scaricando il suo furgone. Colto probabilmente da un malore, forse un infarto, e morto sul colpo.

A nulla sono serviti i disperati tentativi di rianimarlo: sul posto ambulanza e automedica, mentre la centrale operativa aveva già fatto decollare l'elicottero, nella speranza di salvargli la vita. Niente da fare, purtroppo: per Rainelli non c'è stato più niente da fare. In queste ore sarà resa nota la data dei funerali.

Molto conosciuto in paese, e non solo, abitava nella frazione di Cadignano, a poche centinaia di metri dalla piazza in cui si è consumata la tragedia. Idraulico per una vita intera, in pensione da poco tempo, nel tempo libero si dedicava alla scultura, una delle sue grandi passioni.

Hanno provato a rianimarlo a lungo, martedì mattina, per più di mezz'ora. Ma il suo cuore non ha più ripreso a battere. Lo piangono l'amata moglie Renata, e la giovane figlia Anastasia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento