Bimbo di 3 anni malato di meningite: la madre scrive su Facebook

“Grazie a tutti”: la mamma del piccolo Filippo, ricoverato da sabato per una meningite, ha scritto un lungo e accorato post su Facebook sulla pagina “Sei di Milzano se”

Un lungo e accorato post su Facebook, sulla pagina di “Sei di Milzano se”, per ringraziare tutti quelli che sono stati vicini e hanno fatto il tifo per il piccolo Filippo, il bimbo di soli 3 anni che purtroppo ha contratto la meningite. Ricoverato d'urgenza prima a Manerbio e poi al Civile, adesso sembra stia già meglio.

“Volevo rivolgere un sentito ringraziamento a Fabio, al Don e a tutti voi – scrive mamma Raffaella – perché le vostre preghiere ci sono arrivate forti. Filippo è uscito ieri (martedì, ndr) dall'isolamento della Terapia Intensiva e ora si trova in reparto. E' ancora debole e provato, ma è un bambino forte e piano piano tornerà quello di sempre”.

L'allarme è stato lanciato sabato mattina, quando il bimbo è stato ricoverato in ospedale. Abita a Ghedi con i genitori, e frequenta la scuola dell'infanzia Maddalena Canossa di Ghedi: la profilassi antibiotica è stata somministrata a circa 150 persone, 100 bambini e 50 adulti, quindi non solo i giovanissimi studenti ma anche gli insegnanti, il personale e i conoscenti dei familiari del bambino.

Adesso il peggio è passato, per fortuna. “Grazie di cuore – conclude mamma Raffaella nel suo post, già cliccato centinaia di volte – Le vostre preghiere e la vostra solidarietà ci hanno sostenuto molto, in tutte queste ore drammatiche”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento