Furti in paese, estate da incubo: 10 colpi in case e negozi in meno di due settimane

Nelle ultime due settimane, Gargnano sotto scacco dei rapinatori: in azione in albergo e nei negozi, ma soprattutto nelle case

Foto d'archivio

Un'estate da incubo per i furti in casa, nella zona dell'alto Garda: in particolare a Gargnano, come scrive il Giornale di Brescia, dopo in meno di due settimane (dall'inizio di agosto) già si contano una decina di furti. Purtroppo riusciti.

Alcuni di questi assai eclatanti: come il colpo andato a segno in un albergo del paese, dove i banditi hanno sfondato il muro a picconate e si sono portati via la cassaforte. In pieno giorno, mentre la titolare e i suoi dipendenti erano al lavoro.

Altro colpo degli ultimi giorni: marito e moglie che sono tornati a casa dalle vacanze e si sono trovati la casa svaligiata, svuotata di ogni bene (prezioso e non solo). Una commerciante si è trovata invece faccia a faccia con i ladri, mentre rientrava dopo il lavoro.

Indagini serrate di Polizia locale e Carabinieri

Si è messa a gridare e a chiedere aiuto: almeno è riuscita a farli scappare. Si segnalano furti sia in paese che nelle frazioni. L'ipotesi è quella di una banda di specialisti che abbia puntato la zona e rimanga in azione ancora per qualche giorno.

Ma potrebbero avere le ore contate: i carabinieri e la polizia locale infatti sono al lavoro in piena collaborazione per cercare di individuare i malviventi. Al vaglio degli inquirenti, oltre alle testimonianze dei derubati o dei vicini di casa, anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento