Blitz della Locale al bazar del paese: sequestrati 540 prodotti pericolosi

Per il titolare una multa da 6000 euro e una denuncia

Un negoziante sanzionato (e multato), oltre 500 prodotti sequestrati: è il risultato di un'operazione messa a segno dalla Polizia Locale in un bazar di Gradone Val Trompia gestito da cittadini cinesi.

Durante il blitz  gli agenti guidati da Patrizio Tosoni, insieme ad alcuni ispettori della Camera di Commercio di Brescia, hanno ispezionato numerosi prodotti aventi l'obbligo della conformità europea, come giocattoli, dispositivi elettrici e medici, occhiali da sole e da vista. 

Alla fine del controllo ben 540 gli articoli son risultati irregolari e potenzialmente pericolosi, con marchio CE contraffatto o senza certificazione di conformità europea. Il materiale è stato sequestrato e il titolare del bazar denunciato per frode in commercio e vendita di prodotti con segni mendaci. Sottoposti a controllo e sequestrati anche numerosi vestiti e prodotti tessili: molti non erano conformi alla normativa Europea. Per il titolare è scattata anche una sanzione di 6 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento