Debito non pagato, spara all'ex dipendente: chi è il ristoratore arrestato

Classe 1962 e originario di Gioia Tauro, è Gaetano Fortugno il ristoratore che martedì pomeriggio è stato arrestato dopo aver sparato a un suo ex dipendente

I rilievi sul luogo del tentato omicidio © Bresciatoday.it

Si chiama Gaetano Fortugno, classe 1962 e originario di Gioia Tauro, il ristoratore che martedì pomeriggio è stato arrestato dai carabinieri di Desenzano all'uscita del locale che gestiva da circa un anno, il ristorante pizzeria Le Muse di Borgo di Sotto a Rivoltella. E' accusato di tentato omicidio: intorno alle 13 ha sparato un colpo di pistola alla gamba del suo ex dipendente, al termine di una violenta lite che si sarebbe scatenata per questioni economiche.

La cronaca dell'accaduto

Quando Fortugno ha sparato, il suo locale era pieno di clienti: tutti seduti dentro però, visto il meteo incerto, e dunque nessuno che si è accorto di nulla. Sono stati i passanti, e le assistenti e i pazienti dello studio dentistico al primo piano, ad allertare il 112: ma non per il rumore dello sparo, ma per le grida di dolore del 33enne ferito e sanguinante a terra.

Anche lui originario della Calabria, è attualmente ricoverato in ospedale a Desenzano: in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita. In queste ore verrà ascoltato dai carabinieri, che stanno coordinando le indagini.

Nel pomeriggio in Via Borgo di Sotto sono arrivati anche gli specialisti della Sis di Brescia, la Sezione investigazioni scientifiche dell'Arma. Sono state analizzate le tracce di sangue, sparse un po' ovunque, poi prelevato il bossolo (che era finito nell'erba), rilievi fotografici e ambientali, le telecamere di videosorveglianza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento