Cercano di uscire dal negozio... nascondendo un televisore da 65 pollici

Alla faccia di Arsenio Lupin: ladri maldestri cercano di rubare (e nascondere) un televisore da 65 pollici ma vengono beccati all'uscita del negozio

Foto di repertorio

Alla faccia di Arsenio Lupin: ladri non del tutto provetti hanno cercato di rubare una smart tv da 65 pollici, sotto gli occhi di clienti e commessi, imbracciando semplicemente l'ingombrante imballaggio per poi avviarsi all'uscita come se niente fosse. Era inevitabile: sono stati beccati e inseguiti, uno dei due fermato e arrestato, il secondo invece ancora in fuga.

E' successo un paio di giorni fa al centro commerciale Freccia Rossa: i due malviventi sono entrati in negozio e hanno puntato il costoso televisore (valore commerciale vicino ai 1000 euro). Si sono guardati intorno, ma neanche troppo, hanno preso la tivù e poi con passo felpato (si fa per dire) si sono diretti all'uscita.

Impossibile non farsi notare: un commesso li ha avvicinati e ha chiesto loro l'eventuale scontrino, che ovviamente non c'era. E così uno dei due si è dato alla fuga, l'altro invece è stato immobilizzato dagli addetti alla sicurezza del negozio in attesa dell'arrivo delle forze dell'ordine.

In pochi minuti sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato, che hanno preso in custodia il malvivente e l'hanno portato in Questura. Con sé non aveva documenti: ai poliziotti ha detto di essere rumeno, ma la sua identità deve ancora essere verificata. E intanto continuano le ricerche del complice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento