Mezzi da cantiere rubati: colpo da 250mila euro, nei guai un bresciano

Denunciato per il reato di ricettazione un bresciano di 36 anni. Furti commessi nelle province di Brescia e Milano.

I carabinieri della compagnia di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova, sono riusciti a identificare e denunciare alla magistratura un cittadino bresciano, P.M., 36 anni, ritenuto colpevole del reato di riciclaggio. I militari, a seguito di accertamenti tecnici ed indagini sul campo, hanno individuato un capannone nell’area industriale di Castiglione delle Stiviere dove probabilmente potevano essere nascosti i veicoli da cantiere e attrezzature rubati. L'indagine è partita dalla segnalazione della ditta monteclarense di noleggio Lorini S.R.L. 

Dopo alcune ore di appostamento i carabinieri hanno visto il 26enne entrare nell’edificio, immediatamente è scattata l’operazione. All’interno del capannone sono stati rinvenuti un escavatore e una pala provvisti delle relative benne, un gruppo elettrogeno e una piastra vibrante. Il tutto è risultate essere stato rubato nelle province di Brescia e Milano; le attrezzature sono già state restituite ai legittimi proprietari.

Recuperati, e posti sotto sequestro in attesa di ulteriori accertamenti, altri due escavatori, una betoniera e un rimorchio risultato cessato dalla circolazione. Presente nel capannone anche una macchina operatrice tipo “merlo”, dalla quale sono stati rimossi gli adesivi della ditta di appartenenza. Quasi tutti i mezzi rinvenuti erano già stati privati dei numeri identificativi originali e sostituiti con altri inesistenti, al fine di comprometterne una futura identificazione. Da qui l’accusa di riciclaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il valore complessivo di quanto recuperato ammonta a circa 250mila euro. Il Nucleo operativo e radiomobile sta continuando ad indagare nella complessa rete dell’attività edilizia per individuare altri eventuali complici e smantellare quella che si configurerebbe come un'organizzazione criminale dedita al riciclaggio di macchinari da cantiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 3 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento