Minorenni vanno in stazione per rubare le bici ai pendolari: presi

Anziché andare a scuola due minorenni hanno rubato le biciclette posteggiate in stazione. I carabinieri sono risaliti velocemente alla loro identità, e si sono presentati fuori dalle loro abitazioni.

Non sapevano di essere ripresi dalle videocamere di sicurezza installate in stazione: questo il motivo per il quale due 17enni non sono riusciti a farla franca, ma sono stati individuati e sono finiti sul taccuino dei carabinieri. I fatti sono raccontati su Bresciaoggi in edicola stamane.

I due ragazzi, residenti a Visano, nella mattinata di mercoledì si sono recati presso la stazione ferroviaria di Remedello di Sopra ed hanno atteso l’arrivo dei pendolari soliti parcheggiare le biciclette prima di salire sul treno. Una volta individuati i due mezzi più “interessanti”, i due hanno con destrezza tagliato le catene e sono fuggiti. Pedalando. 

Tutto sembrava essere filato liscio, ma la mattina successiva, giovedì, i carabinieri della stazione di Isorella hanno suonato alle porte delle loro abitazioni, raccontando il tutto ai genitori dei ladri minorenni. Grazie ad un’indagine-lampo, partita dalla denuncia dei pendolari derubati, i militari hanno acquisito le immagini girate dalle videocamere di Trenitalia installate in stazione, ed hanno individuato i responsabili. Per i due 17enni non si tratta certo di una passeggiata, visto che sono stati denunciati alla Procura dei minori per il reato di furto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento