Boom di furti con la bottiglietta d'acqua: i ladri entrano senza lasciare segni

Attenzione alla nuova tecnica utilizzata dai malviventi per entrare nelle abitazioni senza commettere effrazioni

Uno stratagemma davvero semplice, che consente ai ladri di aprire le porte senza usare attrezzi da scasso, senza fare rumore e senza lasciare tracce. Un trucco economico ed efficace: per mettere a segno il colpo ora basta una semplice bottiglietta d'acqua da mezzo litro.

Sarebbero diversi i furti commessi usando la nuova tecnica: una volta svuotata, la bottiglietta viene tagliata e trasformata in una lastra di plastica, poi usata per muovere lo scocco delle serrature delle porte di appartamenti, villette e condomini. 

Davvero un gioco da ragazzi, soprattutto se le abitazioni prese di mira non hanno porte blindate o i proprietari si sono dimenticati di chiudere a chiave. Doppio il danno per le vittime dei furti: nessuna effrazione o scasso, i ladri non lasciano traccia ed è quindi davvero difficile dimostrare l'avvenuto furto alle forze dell'ordine e chiedere eventuali risarcimenti all'assicurazione.

Non c'è un vero e proprio decalogo con i consigli per cercare di prevenire questi furti, soprattutto per le porte non blindate che sono facilmente apribili dai ladri. L’unico modo per cercare di evitare sgradevoli visite, è quello di rendere più complicato il lavoro dei malviventi, ricordandosi di chiudere a chiave ogni serratura con diverse mandate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

Torna su
BresciaToday è in caricamento