Decine di furti sulle auto in sosta: in manette zio e nipote

I due, residenti in un campo nomadi della città, sono stati beccati in flagranza dalla Polizia Locale. Sarebbe diversi i colpi messi a segno in tutta la provincia

Beccati al termine di una missione investigativa, grazie alle testimonianze dei derubati, agli appostamenti, le telecamere di videosorveglianza. Il 39enne era già ben noto alle forze dell'ordine: nel 2017 era già stato arrestato per i furti commessi in tutto l'hinterland e l'ovest bresciano, fino alla Franciacorta, e aveva patteggiato.

L'arresto è stato convalidato per entrambi: in attesa della prossima udienza, il giudice ha disposto il carcere per il 39enne e l'obbligo di firma per il 23enne. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento