Decine di furti sulle auto in sosta: in manette zio e nipote

I due, residenti in un campo nomadi della città, sono stati beccati in flagranza dalla Polizia Locale. Sarebbe diversi i colpi messi a segno in tutta la provincia

Zio e nipote uniti nella vita e nel “lavoro”: erano entrambi topi d'auto professionisti, sono stati arrestati dalla Polizia Locale. Per loro le manette sono scattate domenica pomeriggio a Fenili Belasi: sorpresi in flagranza proprio mentre cercavano di aprire un'auto in sosta.

Poco prima la coppia aveva agito a Flero: durante la perquisizione personale gli agenti hanno infatti trovato un cellulare, rubato proprio dall'autovettura parcheggiata nel comune citato, e ben 350 euro, ritenuti provento di altri colpi, oltre agli arnesi usati per aprire le auto.

In manette per una serie incredibile di furti: due quelli contestati in flagranza, ma la coppia sarebbe responsabile di numerosi colpi messi a segno nelle ultime settimane in tutto il Bresciano, dall'Hinterland al Lago di Garda. Nei guai sono finiti un 39enne e il nipote 23enne, entrambi residenti in un campo nomadi alle porte di Brescia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Un grazie di cuore a Corsini e Del Bono...grazie alle loro politiche...ora ci vuole un lanciafiamme e quando sono tutti dentro il campo rom mantenuto dai bresciani aprire il fuoco e fine del discorso che tanto non è una grande perdita sociale!!!!!

  • Avatar anonimo di Lisa
    Lisa

    2 settimane fa abbiamo trovato la machina tutta smontata, hanno portato via anche i sedili 

  • Avranno un nome e un cognome questi due delinquenti? Perché non pubblicate i loro nomi? E comunque continuano a creare danni alle famiglie questi bastardi! Voglia di lavorare onestamente sotto lo zero, l'unica cosa a cui si dedicano sono furti e truffe. E poi ottengono case popolari e assistenza amministrativa per se e i numerosi pargoli a libro spesa dei contribuenti italiani. Li trovi a flotte ogni santo giorno presso il pronto soccorso degli ospedali e codice bianco, rosso, verde, giallo o arcobaleno non pagano mai un ticket. Li vedi sempre a spasso ma ben nutriti che scoppiano di salute perché mangiano e bevono senza fare una beata mazza da mattina a sera. Parassiti e profittatori, oltre che delinquenti.

  • se lo zio Adolfo avesse finito la sua opera non avremmo quella gente in mezzo ai piedi !!!

  • Tanto i loro simili proseguiranno l’opera

    • Esatto! Leggi assolutamente inadeguate!!! Capisco il vecchietto che ruba un panino per fame, ma questi delinquenti che danneggiano gli altri cittadini devono farsi 20 anni di galera ai lavori forzati, perché non vi é alcuna necessità di sopravvivenza nel commettere questi reati, con i quali sottraggono beni che i cittadini acquistano con i sacrifici del proprio lavoro.

  • Rispedire al loro paese con braccialetto elettronico che esplode se passano di nuovo il confine!????

    • Purtroppo la politica italiana ha concesso a questi delinquenti room, che sul nostro territorio dovrebbero essere solo di passaggio, essendo nomadi, di stanziarsi con continui rinnovi dei permessi di soggiorno, fino ad ottenere addirittura la cittadinanza italiana. Un vero atto criminale da parte delle istituzioni contro il Popolo italiano.

  • Ma che strano, due rom che rubano....

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico schianto auto-moto, morto il motociclista

  • Cronaca

    Tenta di entrare in un appartamento, ma ci abita un carabiniere: ladro in manette

  • Incidenti stradali

    Ragazzina investita da un furgone, il conducente non si ferma e fugge

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 20 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • La tragedia nel cortile: mamma investe il suo bimbo e lo uccide

  • Va dal parrucchiere ed esce senza pagare un conto da 600 euro

  • Bambino di 4 anni investito dall'auto dei genitori: morto in ospedale

  • Tir sfonda il guardrail in cemento e invade le corsie opposte: un morto

  • Auto prende fuoco in tangenziale: l’aveva comprata il giorno prima

  • S'innamora dell'uomo 'sbagliato', viene sgozzata dal padre e dal fratello

Torna su
BresciaToday è in caricamento