mercoledì, 23 luglio 26℃

Al Leone di Lonato un flash mob per sostenere la lotta al tumore al seno

Quasi un centinaio di ballerini e ballerine non troppo improvvisati, per tre minuti di Zumba al ritmo di Moves Like Jagger dei Maroon 5. "Per sensibilizzare e sostenere la prevenzione e la lotta al tumore al seno"

Alessandro Gatta 22 gennaio 2012

Un sabato pomeriggio di shopping, con una bella sorpresa a fin di bene. Accade tutto al Leone Shopping Center di Lonato, dove quasi un centinaio tra ragazzi e ragazze, uomini e donne, si sono scatenati per tre lunghissimi minuti al ritmo e al tempo della Zumba Fitness, una vera e propria disciplina aerobica spesso accompagnata da musiche e sonorità latinoamericane. In questo caso sulle note di Moves Like Jagger dei Maroon 5, dedicando l’evento alla lotta e alla prevenzione del tumore al seno, per sensibilizzare e incuriosire la gente.



L’iniziativa è stata pensata e organizzata da Sara Sbronzeri, insegnante di educazione fisica che si occupata della coreografia e della parte più pratica, e da Chiara Abbiati, in collaborazione con lo staff e la direzione della galleria Il Leone. “A dicembre lo avevamo provato in un locale, questa è la prima volta che lo facciamo in una location come questa e con così tanti partecipanti – ci raccontano le due organizzatrici – Crediamo di aver lasciato un segno, o comunque di aver colpito la gente che si è fermata a guardarci. Di sicuro l’impatto visivo c’è stato”.

Tanti applausi e tanta curiosità, e una piccola anteprima: ci saranno altre iniziative di sensibilizzazione come questa. Cominciata con il passaparola più moderno, tramite i social network e i nuovi media, paralizzando per qualche minuto il consueto ‘traffico’ del sabato pomeriggio al primo piano del centro commerciale. Si sono fermati in molti, da lontano e da vicino, ascoltando la musica e guardando il ballo, con un dettaglio rosa su ogni ballerino/a, il colore della prevenzione, il colore della ricerca.
 

Annuncio promozionale

Sara Sbronzeri
Lonato del Garda
flashmob

Commenti