Sposato e padre di famiglia, si getta nel fiume per togliersi la vita

Purtroppo risolto il mistero del ritrovamento di Concesio: il 49enne senza vita avvistato nel fiume Mella si è suicidato. Nelle prossime ore l'autopsia

Foto d'archivio

Ci sono volute parecchie ore per identificare il cadavere ritrovato lunedì mattina lungo il fiume Mella, in territorio di Concesio: la vittima di quello che appare un gesto estremo a tutti gli effetti è un 49enne che abita a Bovezzo, sposato e padre di famiglia. In paese in tanti ancora s'interrogano sul perché del gesto. La salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria: nelle prossime ore verrà eseguita l'autopsia.

Il suicidio

Gli inquirenti cercheranno di risalire alla causa esatta del decesso. L'uomo si sarebbe gettato dal ponte di Via Campagnola, quello della pista ciclabile. Un volo di pochi metri, ma comunque fatale, poi trascinato dalla corrente per circa 200 metri, tra Concesio e Collebeato: qui è stato avvistato intorno alle 8 da un passante.

Con sé non aveva documenti o cellulare, il portafoglio o altro, insomma niente che potesse farlo riconoscere. Nel pomeriggio la sua automobile è stata ritrovata nella zona industriale del paese: l'aveva lasciata lì all'alba, e poi aveva raggiunto il fiume a piedi. Con l'intento di buttarsi.

I familiari

Poco più tardi i carabinieri hanno contattato anche i familiari, increduli per l'accaduto. A quanto pare il 49enne è uscito di casa all'alba, senza dire niente a nessuno. Ha preso la sua auto, ha percorso i pochi chilometri che separano Bovezzo da Concesio. Qui è sceso, ha camminato a piedi, ha raggiunto il fiume e si è buttato. Una tragedia che lascia senza parole.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • concordo con Fragranza e disaccordo con quelli che pensano sia facile accorgersi del malessere altrui....non è semplice e dopo é facile parlare

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Il vero dramma l'ha vissuto il poveretto. E chissà per quanti mesi, o anni. ll dramma immane della famiglia è l'incredibile superficialità e disattenzione che l'ha portata a non accorgersi neppure della sofferenza di quest'uomo! Possibile che, dopo ogni tragedia di questo tipo, coloro che dovrebbero essere più vicini al poveretto e conoscerne meglio sofferenze e problemi siano sempre "increduli"?

    • Chiedo scusa a tutti e due ma voi conoscete la famiglia? Conoscete la situazione per potervi permettere di parlare di "superficialità e disattenzione" da parte dei suoi cari? Oppure date per scontato che se si è suicidato è perché nessuno gli è stato vicino?

      • Avatar anonimo di Luca
        Luca

        Forse non mi sono spiegato. È l' incredulità che mi lascia perplesso. Chi è incredulo per l'accaduto evidentemente non se lo aspettava proprio... Disattenzione? Disinteresse? Superficialità? Fai un po' tu.

        • La depressione è una malattia talmente bastarda che a volte da dei segnali, a chi circonda le persone che ne sono malate, completamente sbagliati: ci sono giornate in cui un depresso ti sembra voglia buttarsi giù da un ponte e magari non lo fa...e magari quando ti sembra che stia vivendo giorni "abbastanza tranquilli e sereni" ecco che si consuma la tragedia, a volte la situazione precipita in 5 minuti di brutti pensieri! Ma chi ti sta accanto non ti si può incollare 24 ore su 24 e magari si dice "incredula" proprio perché non si aspettava una cosa del genere in quel particolare momento. Non c'è disattenzione, disinteresse o superficialità, c'è solo una malattia molto complessa che a volte arriva a logorare gli stessi familiari, non giudicate mai senza sapere!

    • sono d accordo con te Luca anche io mi domando davanti a queste tragedie ma possibile che la famiglia non si accorge che qualcosa non va ? mah

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Una preghiera per quest'uomo e una preghiera per la famiglia costretta a vivere un dramma immane.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sette chilometri di percorso nei boschi: ecco la ciclabile della Valgrigna

  • Cronaca

    Si tocca le parti intime davanti a una ragazza: preso dopo tentativo di fuga

  • Cronaca

    Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend di Pasqua

I più letti della settimana

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • Stroncato da un male incurabile, muore in pochi mesi: lascia moglie e giovani figli

  • "Come un terremoto": tremano le case e la scuola, paura a San Bartolomeo

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

  • Cercasi gestore per il chiosco del parco: bastano 250 euro al mese

Torna su
BresciaToday è in caricamento