Allarme rosso: non piove e fa troppo caldo, il fiume evapora e "scompare"

Allarme rosso lungo il fiume Mella: la siccità lo ha ridotto quasi in secca. E non se la passano meglio il fiume Chiese e il fiume Oglio. Una “crisi” così forte non si registrava dal 2003

Allarme rosso lungo il fiume Mella: la siccità lo ha ridotto quasi in secca. Il livello dell'acqua è basso, bassissimo: forse mai così basso da decenni. La situazione è già critica, ma potrebbe ancora peggiorare: per il weekend sono attese infatti temperature record, sole alto e umidità pure, ma di pioggia nemmeno l'ombra.

La condizione precaria del fiume Mella è ben visibile: dalle strade che lo costeggiano, dalle case e dai sentieri. Un nuovo allarme è stato lanciato solo pochi giorni fa dalle Guardie Ecologiche Volontarie: il problema siccità si ripropone anche per quanto riguarda il fiume Chiese. E i posti dove si sta peggio, nella Bassa Bresciana.

Il quadro è preoccupante: a Ponte Crotte, alle porte della città, in alcuni tratti il letto del fiume ospita solo dei miseri acquitrini. Sono riaffiorati i sassi, piano piano stanno morendo tutte le alghe. Il rischio concreto è che muoiano anche i pesci.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

Torna su
BresciaToday è in caricamento