Ladro pedinato per tutto il giorno dai carabinieri, fino all'arresto

Seguito a distanza dai militari, l'uomo da Fiesse si è recato a Mazzano. Chiuse le vie di fuga, i carabinieri lo hanno bloccato all'uscita da una casa appena svaligiata

Immagine di repertorio

Un lungo pedinamento che ha dato i suoi frutti. I Carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno effettuato un servizio finalizzato al contrasto dei furti in appartamento durante il quale hanno monitorato le attività di un pregiudicato di 58 anni residente a Fiesse. I militari hanno pedinato il sospettato per un giorno intero, fino a che quest'ultimo è giunto a Mazzano dove, dopo aver lasciato la propria automobile in una via laterale, si è introdotto in un’abitazione. 

I Carabinieri hanno immediatamente bloccato le vie di fuga, e non appena l’uomo è uscito dall'abitazione lo hanno bloccato. Addosso al ladro i militari hanno trovato un cacciavite - utilizzato per forzare la finestra - oltre a catenine e monili vari in oro, il bottino del furto. 

Nell'abitazione del 58enne i carabinieri hanno trovato altri preziosi in oro ritenuti bottino di altri colpi. L'uomo è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato. Sottoposto a rito direttissimo, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora e la permanenza domiciliare dalle 19.00 alle 5.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento