Incendio in azienda, danni milionari: a rischio più di 100 posti di lavoro

I sindacati hanno già chiesto l'attivazione della cassa integrazione straordinaria: sono più di 100 i posti di lavoro a rischio alla Feltri di Marone

Incendio alla Feltri di Marone (fonte Facebook)

Le fiamme si sono levate in cielo per decine di metri: il preludio a una devastazione purtroppo inarrestabile, e che ha lasciato dietro di sé una scia di distruzione. E' successo venerdì sera alla Feltri di Marone, storica azienda bresciana del settore tessile, fondata addirittura nel 1933: è andata in buona parte distrutta, la produzione è ferma, sulla fabbrica vige anche l'ordinanza di inagibilità firmata dal sindaco Alessio Rinaldi. E dopo le nubi di fumo di un paio di notti fa, adesso anche un'ombra di incertezza avvolge gli oltre 100 operai al lavoro nello stabilimento.

Posti di lavoro a rischio

La Prefettura ha convocato per il 26 aprile un tavolo tecnico a cui parteciperanno, oltre al sindaco Rinaldi e al presidente della Provincia Samuele Alghisi, anche i rappresentanti della proprietà dell'azienda e i rappresentanti sindacali dei lavoratori. Si discuterà appunto dell'ombra di una chiusura, o comunque di una riduzione della mole di lavoro.

Situazione complicata: i sindacati avrebbero già richiesto alla proprietà l'attivazione della cassa integrazione straordinaria. E non finisce qui: a margine dell'incendio, proseguono gli accertamenti da parte degli organi competenti sull'eventuale contaminazione dei terreni, dell'aria e dell'acqua a seguito del rogo di venerdì sera. Al momento le analisi dell'Arpa hanno escluso questa evenienza: ma sono attesi ulteriori approfondimenti anche nei prossimi giorni.

L'ordinanza del sindaco

Dal punto di vista pratico, è ancora in vigore l'ordinanza “contingibile e urgente” firmata dal sindaco di Marone, in cui si ordina “l'inagibilità della struttura e lo sgombero dell'unità immobiliare oggetto di incendio”: tutto fermo insomma, fino al rilascio di un nuovo certificato di agibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In zona è stata bloccata anche la circolazione ferroviaria: nella stessa ordinanza il sindaco Rinaldi impone “l'interruzione del servizio di trasporto ferroviario ricadente nel territorio comunale, fino alla messa in sicurezza dello stesso”. Pesantissima la conta dei danni: si parla di centinaia e centinaia di migliaia di euro, se non addirittura milioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento