Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Fabio Manza si è spento nella notte tra lunedì e martedì: ucciso, a soli 41 anni, da una terribile malattia. Lascia la moglie Silvia e la figlia Alice.

Lutto a Concesio per la prematura scomparsa di Fabio Manza, stroncato a soli 41 anni da una terribile malattia. Ha lottato a lungo, in silenzio e con coraggio, ma non è riuscito a sconfiggere quel male subdolo che gli era stato diagnosticato cinque anni fa. Si è spento nella notte tra lunedì e martedì, circondato dall'affetto della sua famiglia.

La tragica notizia si è diffusa rapidamente in paese, comune dove l'uomo era cresciuto e viveva con la moglie Silvia e la loro figlioletta Alice. In tanti in queste ore hanno voluto lasciare un ricordo sulla pagina Facebook del giovane padre, che di professione faceva il consulente finanziario.

"Rimarrai sempre nei nostri cuori", hanno scritto la figlioletta e la moglie. "Sei andato via troppo presto è hai lasciato un enorme vuoto. Veglia sulla tua famiglia, e da lassù aiutali perché è molto difficile per loro accettare di non averti più vicino"; si legge ancora sulla bacheca virtuale di Fabio, soprannominato 'Cip' dagli amici. 

Oltre alla moglie e alla figlia, lo piangono i genitori: mamma Eva e papà Cesare. Centinaia di persone sono attese per l'ultimo saluto, che sarà celebrato giovedì, alle 15.30, nella parrocchia di Santa Giulia a Costorio di Concesio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Torna su
BresciaToday è in caricamento