Si finge un altro, poi microcamera e auricolare: arrestato all'esame di guida

La Polizia Stradale ha arrestato un giovane sudamericano: si è finto un'altra persona per l'esame di teoria, rispondeva alle domande con microcamera e auricolare

Beccato in flagranza di reato mentre cercava di truffare la motorizzazione civile e ottenere dunque una patente di guida in modo illecito: arrestato in “diretta” dagli agenti della Polizia Stradale in borghese che stavano osservando la scena in un'altra stanza. Il protagonista dell'ennesimo episodio questa volta è un 30enne di origini sudamericane. E' accusato di truffa, false generalità, induzione in errore di pubblico ufficiale.

Individuato e intercettato martedì mattina verso le 11.30, mentre stava svolgendo l'esame di teoria della patente. Era già stato segnalato al suo arrivo: le fotografie dei suoi documenti non corrispondevano un granché al suo volto. E così è stato smascherato: stava facendo l'esame al posto di un altro.

Microcamera e auricolare

Non solo: era dotato di attrezzatura ad altissima tecnologia per rispondere alle domande del quiz. Come fosse un agente segreto: una microcamera per riprendere la schermata dei quesiti, un auricolare all'orecchio per ascoltare le risposte di chi lo stava aiutando.

Ma le sue movenze sospette hanno fatto scattare il blitz: gli agenti hanno riconosciuto in lui un comportamento anomalo, si avvicinava e si allontanava dallo schermo, con la mano si toccava continuamente l'orecchio.

Il racket degli esami-truffa

Solo in motorizzazione a Brescia di episodi come questi ne capiterebbero almeno uno a settimana. In grandissima parte cittadini stranieri, che pagano cifre salatissime (fino a 3000 euro, e oltre) per farsi sostituire in sede d'esame. Il tutto sarebbe gestito da un vero e proprio “racket”, su cui sta già indagando la Procura.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Davvero pensano e vogliono inchiappettatarci tutti noi sti stranieri!!!!

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    Questi schifosi, sono dei veri delinquenti e complici di possibili assassini... aiutano stranieri lazzaroni ed ignoranti a mettersi sulla strada con il GRAVE rischio di fare stragi di innocenti. Maledetti lazzaroni... tornate a fare la vostra vita meschina al vostro paese.

  • Pieno di furbi stranieri che credono di prendere per i fondelli tutti! Vadano a casa loro

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Diretta Comunali ed Europee 2019. Aggiornamenti e affluenza

  • Cronaca

    Rischio slavine troppo alto, niente Passo Gavia per il Giro d'Italia

  • Cronaca

    Pasta di eroina da fumare nascosta nelle mutande: fermati due ragazzini

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 24 al 26 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: il dolore di figli e marito

  • Grandine e nubifragi nel Bresciano: strade allagate, traffico nel caos

  • "Ucciso dai nipoti e messo in un sacco per far sparire il cadavere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento