Una vita dietro al bancone: morto lo storico fornaio del paese

Erminio Parma aveva 89 anni: si è spento domenica mattina. Per una vita intera ha fatto il fornaio, nella bottega aperta nel lontano 1890

Si è spento domenica scorsa Erminio Parma: era il fornaio di Moniga, con la F maiuscola. Una vita dietro al bancone, finché ha potuto: aveva 89 anni. In tantissimi martedì mattina ai funerali. Lascia la moglie Albarosa, che gli è stata vicina fino all’ultimo, le figlie Mara e Valentina, il genero Aurelio, le nipoti Vera, Alice e Cristina, il fratello Valerio. La famiglia ringrazia il dottor Claudio Brontesi “per le amorevoli cure prestate”.

La Forneria Parma di Moniga è aperta ormai da 129 anni, dal lontano 1890 (quando ancora si chiamava Bulgarini). Memoria storica del paese, il fornaio Erminio aveva lasciato da qualche anno la gestione alla figlia Valentina e al genero Aurelio, con l’aiuto della giovane figlia Vera.

Aveva cominciato a lavorare ancora giovanissimo, insieme al padre, fornaio pure lui: la sera e la mattina in forneria, poi il pomeriggio nei campi. Ha vissuto tutta la storia recente di Moniga: gli anni della guerra e della fame, gli amici fucilati dai tedeschi, gli anni del boom e dei turisti. Tutto il paese si stringe al cordoglio dei familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento