Nasconde la droga nel vicolo, beccato con le mani.. nel sacchetto

Arrestato un 23enne nigeriano già noto alle forze dell’ordine: verrà espulso dell’Italia. Nascondeva la droga nel vicolo tra Via Sostegno e Via Sardegna

La nuova frontiera dello spaccio di droga cittadino: nascondere la droga nel sottopassaggio. Capita sempre più spesso nel vicolo che collega Via Sostegno e Via Sardegna, nell’area vasta della stazione ferroviaria di Brescia. Sarebbero diversi gli spacciatori che utilizzerebbero questo stratagemma per nascondere la droga e recuperare le dosi solo quando devono essere vendute.

Quello che stava facendo il giovane nigeriano di 23 anni, irregolare sul territorio italiano, preso dalla Polizia Locale proprio mentre recuperava hashish da vendere, appunto nascosto nel vicolo. In tutto gli agenti hanno sequestrato più di 11 grammi di “fumo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato arrestato, e verrà espulso dall’Italia: era già stato beccato nel gennaio scorso, fermato dalla Locale in stazione mentre vendeva dell’hashish. Era la sua prima volta, e la quantità sequestrata non era significativa: per questo era stato solo denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento