Esche topicida abbandonate in spiaggia: è strage di animali

Pesci e uccelli morti sulla spiaggetta di Villa De Asmundis a Rivoltella: martedì mattina sono state recuperate più di 150 esche topicida

Poteva essere una strage, e non è ancora finita: nella spiaggetta di Villa De Asmundis a Rivoltella sono state rimosse più di 150 esche topicida, abbandonate volontariamente in loco così da causare la morte atroce di numerosi animali. La conta dei decessi è ancora provvisoria: ad oggi, oltre a decine di pesci, si contano due gabbiani e una folaga.

L’allarme è stato lanciato in mattinata dai volontari del WWF Bergamo-Brescia, che da tempo tengono monitorate le spiagge tra Sirmione e Desenzano. Sono state subito allertate le autorità: sul posto si sono precipitati gli agenti della Polizia Locale e Provinciale, e con loro i veterinari di Ats che hanno prelevato le carcasse per analisi ulteriori.

La bonifica e le denunce

Non ci sono dubbi sul fatto che si tratti di un topicida, in grado di uccidere un animale in meno di 48 ore. Così come è chiaro che si sia trattato di un gesto doloso. La zona nel pomeriggio era già stata bonificata. Resta ora da capire quanti animali, oltre a quelli trovati già morti, potrebbero aver ingerito al veleno.

La Polizia Locale di Desenzano ha già riferito quanto accaduto alla Procura, che ha aperto un’indagine per maltrattamento di animali. Non si esclude che anche il Comune di Desenzano possa presentare una denuncia. Di certo lo farà la sezione locale del WWF, che si costituirà anche parte civile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strage forse è stata sventata. Ma tutto può ancora succedere: si rischia il disastro ambientale. La spiaggia contaminata, infatti, si trova a poche centinaia di metri dall’Oasi naturale di San Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

Torna su
BresciaToday è in caricamento