Maxi-rissa in pieno centro: si picchiano in 20, arrestati 5 ragazzi

Ci sono anche dei minorenni tra quelli (più di 20) che hanno preso parte alla maxi-rissa di giovedì pomeriggio a Desenzano del Garda, al parco Maratona

Foto d'archivio

Prima le grida, udite da lontano, poi gli spintoni e la rissa: infine la rapina, la fuga, i fermi e le denunce. Finisce così, con nove identificati e cinque probabili fermi, a Desenzano e non solo, il pomeriggio di follia che si è scatenato al parco della Maratona, sul lungolago e in pieno centro al paese. Tra le 17 e le 18 due “bande” di giovanissimi si sono fronteggiate dentro e fuori dal parco.

Maxi-rissa tra bande rivali

Ad avere la peggio sarebbe stato un gruppetto di autoctoni, di giovanissimi residenti a Desenzano: oltre che aggrediti e malmenati da un gruppo di “bulli” arrivati da Brescia e hinterland, italiani e stranieri, sono stati anche rapinati, derubati di due cellulari, un portafoglio e una catenina d’oro. Scene di violenza incredibile, e forse mai vista a Desenzano, almeno in pieno giorno, sotto gli occhi increduli dei passanti e dei titolari delle attività commerciali della zona.

In pochi minuti sul posto si sono precipitate varie volanti della Polizia, mentre tra le due bande - in tutto una ventina di ragazzi, forse di più, di età compresa tra i 14 e i 20 anni - è cominciata la fuga, a piedi e in auto, con rocambolesco inseguimento lungo la passeggiata a lago, in direzione Rivoltella, e poi in Via Dal Molin e verso la stazione.

Cinque arresti e nove identificati

Fonti non ufficiali riferiscono che almeno tre giovani siano stati fermati (e probabilmente arrestati) ancora a Desenzano, mentre altri due sarebbero stati presi quando erano già saliti sul treno, in direzione Brescia e non solo. Ci sarebbero poi altri 9 identificati. Sono attesi ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore, quando la situazione sarà più chiara.

In paese ovviamente non si parla d’altro. Un episodio che mai si era verificato, almeno in tempi recenti. Le scorribande dei “bulletti” in arrivo da Brescia e hinterland era un po’ che non si facevano sentire. Anche se qualche estate fa erano stati addirittura dirottati due autobus urbani, due volte in meno di un mese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

Torna su
BresciaToday è in caricamento