Si tuffa nel lago per scappare ai carabinieri, poi li aggredisce a morsi

Lunga notte di controlli per i carabinieri della Compagnia di Desenzano: fermati un centinaio di veicoli, controllate più di 250 persone. Due arresti e varie denunce: tra questi un pakistano che per scappare si è gettato nel lago

Nella lunga notte dei controlli può succedere di tutto: anche che la persona fermata si getti nel lago per non farsi beccare (per cosa non è dato sapere, al momento) e che una volta soccorsa decida pure di mordere un militare per cercare di fuggire di nuovo. Notte movimentata per i carabinieri della Compagnia di Desenzano, impegnati in diverse azioni di controllo tra Desenzano, Calcinato, Lonato e Bedizzole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In pista sabato sera in contemporanea all'operazione “Smart” condotta dalle polizie locali di tutta la Lombardia. I carabinieri in tutto hanno controllato più di un centinaio di veicoli, e identificato più di 250 persone. Tra queste anche il giovane pakistano che a Desenzano per scappare si è gettato nel lago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Covid: in Lombardia 65 morti, Brescia prima provincia d'Italia per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento