Truffa, falsificazione e riciclaggio: arrestato latitante

Sottoposto a Mandato di Arresto Europeo, l'uomo è stato fermato a bordo di un'auto guidata da un amico, che non è riuscito a seminare la volante della Polizia

Era a capo di un'organizzazione dedita a truffe commesse a danno di numerose società. La Polizia di Stato di Desenzano del Garda è riuscita ad acciuffare un latitante di 48 anni sottoposto a Mandato di Arresto Europeo per reati compiuti in Romania, reato che comporteranno una pena di 5 anni e 8 mesi di carcere.  

Truffa, falsificazione di documenti e riciclaggio di denaro: queste le accuse a carico del 48enne rumeno, che attraverso contratti fittizi è riuscito a truffare alcune aziende alle quali noleggiava macchinari industriali inesistenti. 2 milioni di euro il danno economico per il quale il Tribunale di Bucarest - che ha diramato il Mandato di Arresto - l'ha condannato. 

L'uomo è stato fermato mentre viaggiava lungo via Agello sull'auto di un connazionale residente a Desenzano. Alla vista di una pattuglia il conducente ha tentato di allontanarsi a forte velocità, non riuscendo però a seminare la volante. In seguito al fotosegnalamento, il 48enne è stato arrestato e portato in carcere a Canton Mombello, a disposizione della Corte d'Appello di Brescia. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ciao

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dove l'aria è irrespirabile: Brescia è la città più inquinata d'Italia

  • Attualità

    In paese nuove telecamere per leggere le targhe: investimento da 80mila euro

  • Attualità

    "Sembra tutto così irreale, la nostra bimba ancora non sa che la mamma è morta"

  • Cronaca

    Listeria nell'insalata "Capricciosa", tre lotti contaminati ritirati dal mercato

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Massacrata con 4 martellate, bruciata con la benzina: "La festa è andata bene"

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • Relazione con Giancarlo Magalli? Giada smentisce tutto: "Solo amicizia"

Torna su
BresciaToday è in caricamento