Ubriaco pretende di bere gratis: minacce al barista, calci e pugni ai carabinieri

L'episodio lunedì in una bar di Darfo Boario Terme: in manette per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, un 38enne residente a Costa Volpino, comune del Bergamasco

Foto d'archivio

Bloccato il cliente molesto, il militare ha chiamato i rinforzi e sul posto si è precipitata una pattuglia del Radiomobile di Breno. A quel punto il tunisino si è accorto di non avere più scampo: poteva arrendersi e scusarsi, invece si è scagliato contro i Carabinieri colpendoli ripetutamente, con pugni, calci e schiaffi.

Una colluttazione piuttosto violenta, dato che alcuni militari hanno dovuto ricorrere alle cure mediche. Il 38enne nullafacente, e pure vecchia conoscenza delle forze dell’ordine per una sfilza di precedenti penali, è finito in manette con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Per lui niente carcere: l'autorità giudiziaria ha disposto i domiciliari, da scontare nel suo appartamento di Costa Volpino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

Torna su
BresciaToday è in caricamento