Ubriaco pretende di bere gratis: minacce al barista, calci e pugni ai carabinieri

L'episodio lunedì in una bar di Darfo Boario Terme: in manette per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, un 38enne residente a Costa Volpino, comune del Bergamasco

Foto d'archivio

Bloccato il cliente molesto, il militare ha chiamato i rinforzi e sul posto si è precipitata una pattuglia del Radiomobile di Breno. A quel punto il tunisino si è accorto di non avere più scampo: poteva arrendersi e scusarsi, invece si è scagliato contro i Carabinieri colpendoli ripetutamente, con pugni, calci e schiaffi.

Una colluttazione piuttosto violenta, dato che alcuni militari hanno dovuto ricorrere alle cure mediche. Il 38enne nullafacente, e pure vecchia conoscenza delle forze dell’ordine per una sfilza di precedenti penali, è finito in manette con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Per lui niente carcere: l'autorità giudiziaria ha disposto i domiciliari, da scontare nel suo appartamento di Costa Volpino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento