Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Erano arrivati al mare il giorno prima, tutti contenti di iniziare la loro vacanza a Cupra Marittima, nelle Marche. La famiglia bresciana - mamma, papà e una bimba di pochi anni - si trovava in spiaggia a giocare e a prendere il sole, poi qualcosa è andato storto. La piccola è sfuggita per pochi istanti allo sguardo dei genitori: tanto è bastato affinché si perdesse nella folla. 

Un vero e proprio incubo: non riuscendo più a trovarla, disperati si sono rivolti alla polizia locale che - dopo aver suddiviso il litorale in settori - ha dato il via le ricerche. Per fortuna, la bimba è stata ritrovata da un agente al confine di Grottamare: aveva camminato da sola per oltre un chilometro, poi si era seduta a giocare sul bagnasciuga come se nulla fosse e senza che nessuno si preoccupasse che fosse in spiaggia da sola. Subito sono stati allertati i genitori, che - passato lo spavento - hanno potuto tirare un sospiro di sollievo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento