Crac Pellicano, gip: "Ponzoni fu eletto con voti della 'Ndrangheta"

In un file nel pc della sorella di Ponzoni è stato trovato anche il curriculum vitae di Annunziato Moscato, arrestato nel 2010 nella maxi operazione della Dda di Milano contro la 'ndrangheta

Nelle elezioni regionali del 2005 l'ex assessore Massimo Ponzoni sarebbe stato eletto anche con i voti della 'ndrangheta. Lo sostiene il gip di Monza, Maria Rosaria Correra, nell'ordinanza di custodia cautelare firmata nei confronti di cinque persone, tra cui lo stesso Ponzoni, al momento irreperibile in quanto all'estero, nell'ambito dell' inchiesta sul crac della società Pellicano.

In un passaggio del provvedimento al punto in cui si parla delle esigenze cautelari, il giudice parla di "serialità delle condotte analizzate", di "un radicato e diffuso sistema di illegalità che presenta, come dato comune, l'asservimento della funzione pubblica all' interesse privato". Ma secondo il gip "a rendere più allarmante la valutazione di questo contesto affaristico, risulta la accertata ingerenza di esponenti del crimine organizzato".

Circostanza questa che é emersa dalle perquisizioni effettuate dalla Gdf nel corso delle indagini durante le quali è stato rinvenuto un file nel pc della sorella di Ponzoni ("ha contribuito all'organizzazione delle campagne elettorali del fratello") che conteneva il curriculum vitae di Annunziato Moscato, arrestato nel luglio 2010 nella maxi operazione contro la 'ndrangheta coordinata dalla Dda di Milano. In relazione a cio' il gip ha osservato:

"Il fatto che una 'costola' dell'organizzazione criminale 'ndrangheta abbia veicolato voti su Ponzoni, per lo meno in relazione alle consultazioni elettorali regionali del 2005, risulta, peraltro, riferito dallo stesso interessato, il quale, a seguito dell'ottimo risultato conseguito nelle ultime elezioni regionali del marzo 2010, si compiaceva con tale Alessandro di aver fatto a meno, questa volta, dei voti provenienti da quel contesto, con ciò confermando che a detto bacino elettorale aveva invece attinto nel passato".

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento